Java

Java: gestire gli input utente con la classe Scanner

Episodio #38 | Durata 15 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 21-06-2017 | Categoria

A volte può rivelarsi utile permettere all’utente di immettere dell’input. Java offre la classe Scanner allo scopo, che non si limita a leggere i dati immessi una riga alla volta, ma permette di eseguirne il parsing riconoscendone l’appartenenza a tipi di dato primitivi e oggetti stringa

Come gestire le date in PHP con Carbon

Episodio #37 | Durata 22 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 14-06-2017 | Categoria

Le informazioni temporali sono tanto importanti quanto ostiche da gestire. Ciò vale anche per PHP, linguaggio che offre già molti strumenti per la loro manipolazione. Andiamo quindi alla scoperta di Carbon, libreria ormai famosissima che mette a disposizione tante utilità su questo argomento

Introduzione a MongoDB

Episodio #36 | Durata 22 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 07-06-2017 | Categoria -

MongoDB è ormai una delle grandi realtà dell’informatica: re dei database NoSQL, è oggi uno dei motori di persistenza più usati al mondo. Possiamo includerlo nei nostri progetti facendolo interagire con qualsiasi linguaggio di programmazione, ma prima dobbiamo impararne i fondamenti

Java

Classi interne in Java

Episodio #35 | Durata 27 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 31-05-2017 | Categoria

In Java è possibile innestare classi all’interno di altre: esistono vari modi per farlo ed ognuno di essi offre vantaggi diversi da un punto di vista della progettazione ad oggetti. Vediamo insieme queste tecniche cercando di apprezzarne le differenze in modo da fare un pò di chiarezza

Android

Android: leggere e scrivere file nello storage interno

Episodio #34 | Durata 27 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 24-05-2017 | Categoria

Database e SharedPreferences non sono gli unici modi per salvare dati in maniera persistente in un’app Android. Possiamo prendere in considerazione il salvataggio su file: è comodo, efficiente e sfrutta classici strumenti della programmazione Java

Android

Dimensioni, risoluzioni e densità nelle interfacce Android

Episodio #33 | Durata 27 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 17-05-2017 | Categoria

Android ha conquistato il mondo cavalcando i dispositivi più disparati per fattore di forma, hardware e fasce di prezzo. Ciò ha richiesto più attenzione da parte dei programmatori in fase di sviluppo. Come possono le caratteristiche di un display condizionare immagini e layout? Scopriamolo insieme

Java

Java: Collaborazione multi-threading con BlockingQueue

Episodio #32 | Durata 21 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 10-05-2017 | Categoria

Java mette a disposizione strumenti comodi per definire ed avviare thread ma le maggiori insidie si celano nella loro sincronizzazione per una corretta collaborazione. La BlockingQueue risolve molti problemi offrendo un’area di memoria con accesso ordinato

Java

Java DateTime API

Episodio #31 | Durata 21 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 03-05-2017 | Categoria

Per anni, Java ha gestito le informazioni data/ora con le classi Date e Calendar ma i loro limiti e la confusione creatasi nel settore hanno indotto i progettisti del linguaggio ad operare una ristrutturazione del settore: nascono così le DateTime API, incluse in Java8

Android

Android: Salvare dati nelle SharedPreferences

Episodio #30 | Durata 18 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 26-04-2017 | Categoria

Quando si ha necessità di salvare dati singoli in maniera persistente, si può ricorrere alle SharedPreferences piuttosto che allestire un intero database o ricorrere al salvataggio su file. E’ una pratica semplice, ma da non sottovalutare in quanto particolarmente adatta a determinati casi

Android

Gestione delle risorse per app adattabili

Episodio #29 | Durata 21 minuti | Autore Giuseppe Maggi | Data 19-04-2017 | Categoria

La nostra app Android dovrebbe essere distribuibile nel mondo intero adattandosi a qualsiasi tipo di dispositivo. Si può raggiungere tale obiettivo senza grandi difficoltà con una adeguata configurazione delle risorse: vediamo come